• Current
free joomla slider

Informazioni aggiuntive

  • 21 Maggio 2019

Qual è oggi il rapporto tra la natura e l’uomo, tra l’uomo e l’animale?
Di fronte all’osservazione di una natura incontaminata, in cui gli animali vivono liberi il proprio habitat, queste domande di partenza si alimentano di visioni e suggestioni.
Da qui la riflessione, per contrasto, sull’esistenza di veri e propri lager in cui gli animali sono costretti a vivere, per motivi legati alle esigenze e condizioni del mercato attuale, volto alla produttività intensiva. Importanti fonti di ispirazione e confronto sono state le opere di Jonas Burgert e l’esperienza all’interno di un mattatoio. L’osservazione del mercato e della produzione ossessiva (di cibo, di oggetti, di legami, di buoni propositi, di idee) è la riflessione da cui partire per volgere lo sguardo sull’ordine delle cose, per mettere in relazione la bellezza e l’orrore, l’ombra e la luce, prenderne consapevolezza e rinnovare un possibile equilibrio fra questi opposti che sono insiti nella natura umana.

 

Olimpia Fortuni si diploma alla Paolo Grassi nel 2008 e termina il biennio “Scrittura per la danza contemporanea” diretto da Raffaella Giordano nel 2010. Ha lavorato per Costanzo/Rustioni, Arearea, Teatro Valdoca, Samotracia, Giorgio Rossi, Raffaella Giordano, Casa Strasse, Zerogrammi e Company Blu. È co-autrice insieme a Pieradolfo Ciulli di Viale dei Castagni 16 (2014) premiato al bando Next Milano. Il suo solo Soggetto senza titolo nel 2017 vince il premio del pubblico GD’A_Giovane Danza D’Autore. Fray, assolo maschile, è stato selezionato dalla Vetrina Giovane Danza d’Autore del network Anticorpi (2017). Artista associata di Sosta Palmizi, collabora come danzatrice con Elisabetta Consonni e Masako Matsushita. Do Animals Go To Heaven? (2018) è la sua prima coreografia di gruppo.

Informazioni aggiuntive

  • 22 Maggio 2019

Informazioni aggiuntive

  • 23 Maggio 2019

Informazioni aggiuntive

  • 24 Maggio 2019
  • Teatro Cantiere Florida

    La Multiresidenza FLOW, sostenuta dalla Regione Toscana e nata nel 2013 per volontà di Elsinor Centro di produzione teatrale, Versiliadanza e Murmuris, ha sede negli spazi del Teatro Cantiere Florida e costituisce l’unico esempio di residenza creativa multipla del Comune di Firenze.

    Leggi tutto...

a teatro questo mese

21   MARTEDI 21

22   MERCOLEDI 22

23   GIOVEDI 23

24   VENERDI 24

24   VENERDI 24

GIUGNO

nessuno spettacolo in programmazione

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.