• Current

da Venerdì, 14 Maggio 2021 a Sabato, 15 Maggio 2021

LETTERA A EICHMANN

  • reading sonorizzato da Noi figli di Eichmann di G. Anders

    voce Marco Di Costanzo

    fonica Erik Haglund

    produzione Teatro dell'Elce

     

All’indomani della condanna e dell’esecuzione di Adolf Eichmann, uno dei principali esecutori materiali dell’Olocausto, processato in Israele tra il 1961 e il 1962, il filosofo tedesco Günther Anders scrive una lettera al figlio, Klaus Eichmann, esortandolo a fare i conti con la sua eredità morale. Con lo scorrere delle pagine emerge un dubbio: l’eredità di Klaus non è forse la stessa di tutti noi, figli di un’epoca meccanizzata in cui il mostruoso potrebbe nuovamente manifestarsi con facilità? Siamo forse tutti figli di Eichmann?

Lettera a Eichmann fa parte di “Lighthouse”, progetto di produzione continua di reading sulla cultura civile. Ad oggi sono stati realizzati: Under Fire, da L’arte fiorentina sotto tiro di F. Hartt, Noi ritorneremo!, da La Resistenza a Firenze di C. Francovich, Lettera a Eichmann e Processo all’Occidente, da Processo dell'Islam alla civiltà occidentale di G. Piovene.

I reading sono allestiti con un tavolo di lettura centrale con il pubblico disposto intorno o su due lati. La circolarità dello spazio e il carattere avvolgente del suono favoriscono una forte intimità dell’ascolto. La lettura non è impartita da attori con il leggio dall’alto verso il basso, ma al contrario è condivisa, partecipata. Gli attori e gli spettatori vi sono immersi.

 

  • Marco Di Costanzo è regista, autore e attore teatrale. Da circa vent’anni porta avanti un percorso di ricerca focalizzato sulla direzione degli attori, sul rapporto tra poietica e forme sceniche, sulla creazione in ensemble, sul rapporto tra teatro e società. Si forma con O. Melnik a Firenze e si specializza con A. Vasil’ev, A. Mnouchkine, Y. Lebreton, P. Byland. Nel 2006 fonda il Teatro dell’Elce, nucleo di produzione di cui è direttore artistico. Conduce periodicamente laboratori di creazione teatrale ed è direttore artistico della sezione “Teatro” dell’Estate Fiesolana dal 2013 al 2016.

    Il Teatro dell’Elce nasce a Firenze nel 2006 su iniziativa del regista Marco Di Costanzo, dell’attore Stefano Parigi e del sound designer Andrea Pistolesi. Nel tempo il gruppo originario si arricchisce di nuove collaborazioni e diviene un nucleo di produzione di spettacoli e altri progetti teatrali. L’attività del Teatro dell’Elce coniuga la ricerca sul lavoro dell’attore con la volontà di rivolgersi a un pubblico il più possibile vasto e differenziato, al fine di produrre un teatro popolare di qualità. 

ORARI

VENERDI e SABATO19:45

PREZZI

intero: € 15,00 + d.p.
ridotto: € 12,00 + d.p.

* Cral convenzionati, Unicoop Firenze, Carta Più/MultiPiù la Feltrinelli, Tessera Arci, Soci Aci, Over 65, Under 26, Università dell’Età Libera, SDIAF

biglietto acquistabile esclusivamente on line a partire da sabato 8 maggio.

la biglietteria sarà aperta, nel rispetto delle normative per il contenimento del contagio da Covid-19, eslcusivamente nei giorni di spettacolo a partire dalle ore 17.

  • Prezzi

    EVENTI PRIMAVERA 2021

    INTERO: € 15,00 + d.p.

    RIDOTTO*: € 12,00 + d.p.

    * Cral convenzionati, Unicoop Firenze, Carta Più/MultiPiù la Feltrinelli, Tessera Arci, Soci Aci, Over 65, Under 26, Università dell’Età Libera, SDIAF

     

    biglietti acquistabili esclusivamente on line a partire da venerdì 7 maggio

     

    la biglietteria sarà aperta, nel rispetto delle normative per il contenimento del contagio da Covid-19, eslcusivamente nei giorni di spettacolo a partire dalle ore 17

     

    si invita a consultare le pagine relative ai singoli eventi per informazioni specifiche

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.